Nuova Scena Antica                                                                                                                                                           Women in Art Festival
Magazine Women in Art.it                                          Attualità
EXPO 2015

MEDHELAN International Cover Contest
In occasione di Expo 2015, la storia di Milano e della sua terra, dalla fondazione dei Celti fino ai giorni nostri, rivivranno in un'avvincente graphic novel di 208 pagine, scritta da Silvio Da Rù e disegnata da Beniamino Delvecchio, prodotta da Parco Nord Milano, pubblicata dalla casa editrice Star Comics e tradotta in 5 lingue da Fondazione Milano Lingue. Un progetto editoriale internazionale, preceduto da un Concorso per la cover dell'opera aperto ai disegnatori di tutto il mondo, dal 21 luglio 2014.

         

MILANO - "Medhelan" era il nome celtico originario di Milano e significava "città sacra". Una storia che inizia 2.500 anni fa e che pochi conoscono, ma che rivivrà con stile avvincente e di immediata fruizione in una graphic novel di 208 pagine dal titolo MEDHELAN - La favolosa storia di una terra.
Dalla fondazione dei Celti alla conquista romana; dalle invasioni barbariche alla lotta per il Ducato; dal flagello della peste all'era industriale; dalle due guerre mondiali all'era post-industriale, quando, alla fine degli anni '60 del secolo scorso, venne avviato l'ambizioso e rivoluzionario progetto di realizzazione di un parco urbano metropolitano, inteso come azione di ritorno alla natura e alle caratteristiche di biodiversità che la terra aveva sempre posseduto e perso nel corso dei millenni. Accanto ai personaggi umani della storia reale (passata e recente), gli eventi sono narrati anche attraverso le creature animali e vegetali caratteristiche di quest'area geografica, che hanno sempre trovato nella foresta il loro habitat naturale. Una storia, dunque, raccontata da più punti di vista: quello dell'uomo, che crea e distrugge, e quello della natura, testimone dei cambiamenti avvenuti nelle varie epoche e depositaria di un potere misterioso che si estende ben oltre i confini delle nostre percezioni abituali.
La prospettiva della narrazione è pertanto quella della Grande Foresta della Pianura Padana, l'ambiente naturale che ha caratterizzato Milano e i suoi abitanti per 2.500 anni e di cui il Parco Nord Milano, ente produttore dell'opera, rappresenta oggi il rinnovato frammento e un brillante esempio di come "nutrire il pianeta", ovvero uno dei due temi di Expo 2015. Medhelan è un'opera editoriale di grande respiro, ideata e scritta da Silvio Da Rù e illustrata da Beniamino Delvecchio, pubblicata dalla casa editrice Star Comics con uscita prevista a giugno 2015 e tradotta in formato e-book in 5 lingue (inglese, francese, tedesco, spagnolo, portoghese). Il progetto comprende un'iniziativa di grande interesse: il MEDHELAN International Cover Contest (MICC), ovvero il concorso internazionale aperto a tutti i disegnatori del mondo per la realizzazione della cover ufficiale dell'opera.
Ne parliamo con Silvio Da Rù, produttore esecutivo del progetto editoriale e autore della sceneggiatura della graphic novel.

Com'è nata l'idea di realizzare una graphic novel sulla storia di Milano dal punto di vista della natura, dato che la metropoli lombarda non è certo famosa nel mondo per il suo verde e la sua vivibilità?
SD:
Sono stati tre i fattori principali che hanno portato all'ideazione di questo progetto: la mia personale passione per il fumetto, la scoperta della singolare e avvincente storia del Parco Nord Milano, e infine l'Expo, con particolare riferimento alla tematica "nutrire il pianeta". Mi è sembrato interessante raccontare attraverso una forma d'arte così trasversale e immediata la storia della città che ospiterà l'Esposizione Universale, dal punto di vista di una delle sue due tematiche.



In che senso il punto di vista narrativo è "nutrire il pianeta"?
SD:
Pochi sanno che dietro alla concezione del Parco Nord Milano c'è qualcosa di diverso dalla "semplice" realizzazione di un parco urbano. Ed è questo "qualcosa di diverso" che a mio avviso era importante raccontare, perché non riguarda semplicemente la storia di un luogo o di una comunità locale, quanto portare alla luce il valore universale che questo capolavoro urbanistico metropolitano racchiude in sé, e farlo conoscere al grande pubblico.

Un progetto ambizioso, dato che verranno narrati 2.500 anni di storia in 208 pagine...
SD:
Per questo è stato fondamentale trovare un taglio narrativo che rendesse possibile l'operazione. Per raccontare la storia della città lombarda con un taglio filologico non sarebbero bastati cento albi di cento pagine ciascuno. Ma è stata proprio la verità storica a suggerirci la soluzione: porre al centro della narrazione la Grande Foresta che caratterizzò Milano e i suoi dintorni per più di due millenni e da lì guardare gli eventi e le civiltà che si sono susseguite allo stesso modo che uno spettatore guarderebbe un film.

Che tipo di studi avete compiuto per raccogliere un materiale così vasto ed eterogeneo? Come siete arrivati ad elaborare la storia?
SD:
Parallelamente a ricerche storiche classiche, è stato molto importante l'apporto degli organi direttivi del Parco Nord, in particolare del dott. Tomaso Colombo, che ha collaborato alla stesura del soggetto, e la supervisione del Direttore, il dott. Riccardo Gini. L'intento era quello di realizzare un'opera fantasy senza stravolgere i perni storici e scientifici che l'argomento impone.



Qual è stata la ragione della scelta di Beniamino Delvecchio come disegnatore?
SD:
Conosco Beniamino da qualche anno e ritengo possieda le qualità professionali ed umane più importanti per una collaborazione lunga e complessa come quella che una graphic novel richiede. E' un grande disegnatore, conoscitore di tutti i processi di lavorazione del fumetto e possiede due qualità rarissime: la capacità di materializzare le visioni, centrando perfettamente la poetica e l'atmosfera richieste, e la duttilità e disponibilità a modificare il suo lavoro ai fini dell'opera.

La prestigiosa Star Comics come casa editrice per l'edizione cartacea in lingua italiana, la versione e-book tradotta in 5 lingue, la distribuzione nelle librerie, fumetterie e piattaforme online. Il quotidiano il Il Giorno come media partner per l'uscita nelle edicole. La pubblicazione è prevista per giugno 2015 con una presentazione in prima mondiale all'interno del palinsesto che il Comune di Milano sta organizzando per Expo 2015. Ci può parlare di questo aspetto dell'operazione?
SD:
Non posso che confermare tutti questi dati come parte del disegno produttivo e mediatico. Molti dettagli sono in via di definizione e si perfezioneranno nei prossimi mesi. Aggiungo soltanto che la traduzione della versione e-book in più lingue è stata possibile grazie all'accordo che l'Ente Parco ha stretto con Fondazione Milano Lingue: una preziosa opportunità di divulgazione per gli amanti della graphic novel di tutto il mondo che non visiteranno l'Expo.

Il respiro internazionale è certamente un carattere distintivo del progetto, e inizia già da quest'anno con l'apertura del MEDHELAN International Cover Contest, per premiare la cover più significativa che diventerà la copertina ufficiale della graphic novel. Da dove nasce questa idea?
SD:
Il MICC nasce per dare una concreta chance di visibilità a chi ha talento come disegnatore, offrendo l'occasione rarissima di essere valutato per le proprie capacità e nient'altro. Medhelan è un viaggio universale attraverso una storia particolare, narrata con il linguaggio potente del romanzo a fumetti. Il contesto fruitivo unico offerto da Expo a Milano ha fatto il resto e la domanda più stimolante è diventata: come vedrebbero, come interpreterebbero persone appartenenti a culture e paesi differenti Milano e la sua storia con la forza di un'illustrazione? L'idea di aprire un Concorso Internazionale per la cover dell'opera è stata la risposta.



Dove si trovano tutte le informazioni per coloro che sono interessati a partecipare al Concorso MICC?
SD:
Il sito ufficiale è: www.medhelangraphicnovel.it
Il sito è in italiano e in inglese. Il Bando e la Scheda d'Iscrizione sono scaricabili in tutte le lingue della graphic novel: italiano, inglese, francese, tedesco, spagnolo e portoghese.
Il Bando contiene tutte le informazioni per partecipare al Concorso, che si apre il 21 luglio e scade il 30 novembre 2014.
E' aperto a tutti coloro che sanno disegnare, senza distinzione di sesso, razza, formazione, esperienze professionali. Vince la proposta che saprà interpretare in maniera più originale, convincente e geniale i temi proposti nel Bando.
Auguro buona fortuna a tutti coloro che decideranno di prendere parte a questa "favolosa" opportunità per raccontare la favolosa storia di una terra!

Info, Bando e Scheda d'Iscrizione sul sito ufficiale:
www.medhelangraphicnovel.it

Seguici su facebook: https://www.facebook.com/medhelangraphicnovel


Illustrazioni di Beniamino Delvecchio per la graphic novel "MEDHELAN - La favolosa storia di una terra".
© Parco Nord Milano 2014.
Riproduzione vietata senza il consenso del proprietario.


La redazione
(21 luglio 2014)


commons Alcuni diritti riservati
Facebook         Twitter           Youtube
.