Nuova Scena Antica                                                                                                                                                           Women in Art Festival
Magazine Women in Art.it                                       Astrologia
ASTROLOGIA

LeoNilde Carabba - ritratto Astrologico
Note su una pittrice siderale, stese con linguaggio stellare. Una lettura in chiave astrologica dell'arte di una pittrice in cui Fuoco e Aria si mescolano per produrre magiche fosforescenze e baluginii del trascendente attraverso la luce. L'astrologia come mezzo di decodifica dell'artista e della segnatura della sua opera.

MILANO - LeoNilde Carabba, nome scritto così non per errore ma per indicare una fusione consapevole di maschile e femminile, è una ricercatrice del mondo interiore oltre che una pittrice affermata.
Dipinge mondi che sorgono dalla sua visione e si materializzano come tappe di una crescita infinita, che tende al siderale e si fa poi ricerca materica.
Chi lavora con l'arte visiva, infatti, lavora prima di tutto con la luce, scurendola, materializzandola, declinandola a seconda delle qualità che intende trasmettere.
La luce e il colore sono anche alla base di molti percorsi di guarigione, ma nel caso di LeoNilde Carabba diventano espressione di un dialogo con il divino e l'angelico, contemplati nella potenza della visione.
Sa di essere artista molto presto, e alla chiamata la inclina anche il suo ascendente Bilancia, il segno dell'Arte. Venere che lo governa, e quindi domina l'oroscopo, è in Scorpione, mostrando una natura passionale, profonda e tempestosa.
Lo Scorpione è a sua volta governato da Marte, che è in Bilancia in prima casa. Marte e Venere sono quindi in mutua ricezione, con il pianeta governatore del maschile nella gentile Bilancia alla ricerca di un'espressione attraverso la pittura, e una Venere assai meno diplomatica, alla ricerca di una forza e di una libertà che passano attraverso la qualità del coraggio.
Questa mutua ricezione è la prova celeste del dialogo continuo tra maschile e femminile già citato.
La Carabba è stata infatti a lungo impegnata con il Movimento delle Donne, mostrandosi anche non scevra di una nota di ribellione all'autorità, come testimonia Saturno in Ariete.

        

I quadri di LeoNilde brillano nel buio, mischiano calore e freddo, come vuole la commistione fuoco-aria nel suo oroscopo, sono oscurità che si illumina a sorpresa nella notte, grazie ai colori fluorescenti e fosforescenti che usa. Si vede anche molto il tocco della sua Luna in Acquario, dalla percezione nitida e ampia, distaccata, da viaggiatrice degli spazi siderali.
Il distacco è una qualità che ho notato anche in danzatori e fotografi con segnature acquariane, fuori dal mondo alla ricerca di una perfezione formale da una parte (il vecchio governatore dell'Acquario è Saturno), ma nel contempo osservatori nitidi della bellezza della forma e capaci di canalizzare una fredda e psichedelica meraviglia luminescente (Urano è il moderno governatore del segno).
Ma la Carabba è un Sagittario, avventurosa e piena di fuoco e come lei stessa si definisce "una pittrice ed una viaggiatrice che ama esplorare territori e varcare confini".
I suoi primi quadri sono geometrici e prediligono il rapporto tra il fruitore e la luce; gli ultimi, sempre più rimandanti al cielo, agli esseri angelici e a creature sublimi, lasciano intendere che il segno del pennello è diventato, proprio come nel simbolo dell'astrologia a lei cara, carico di significato, portatore di energie rinnovatrici e di una sana meraviglia, ponte tra materia e trascendente, che illumina il buio, come i suoi quadri le notti di chi li possiede alle pareti.
Giove, il Grande Benefico e governatore del Sagittario, è in quinta casa di nuovo in Acquario. La quinta casa è quella della creatività, baciata così dall'abbondanza, e vede Giove inserito in una configurazione di Grande Sestile con Marte e Mercurio, che governa l'espressione.
Il trigono tra Giove e Marte mostra lo scorrere armonioso delle energie di aria, per cui creare è facile, l'energia attiva abbondante e questi pianeti sostengono Mercurio in Sagittario, apice della figura che attraverso la comunicazione pittorica entusiasta e generosa si esprime al pieno delle sue potenzialità.


In alto immagine dell'oroscopo di LeoNilde Carabba e una sala della mostra "Un viaggio Alchemico 1961-2011" nella foto di Mario La Fortezza

Chameli Niang
(13 febbraio 2012)



commons Alcuni diritti riservati
Facebook         Twitter           Youtube
.