Nuova Scena Antica                                                                                                                                                           Women in Art Festival
Magazine Women in Art.it                                      Arte Visiva
ARTE VISIVA - PERCORSI

MNEMOSYNE/MEMORIE
Un'antica fortezza, un team eterogeneo interessato alla cultura contemporanea in luoghi insoliti ed abbandonati, un percorso multimediale audio- video-performativo: sono gli ingredienti di MNEMOSYNE/MEMORIE, che apre i battenti dal 20 al 25 dicembre 2014 nella suggestiva cornice dell'ala sud-ovest del Castello Chiaramonte di Racalmuto in provincia di Agrigento.



RACALMUTO(AG) - MNEMOSYNE/MEMORIE è il titolo del progetto di Rudere Project che ha scelto come location 1 il Castello Chiaramonte a Racalmuto (AG).
Rudere Project nasce per portare eventi di cultura contemporanea in luoghi insoliti ed abbandonati. E' una comunità che riunisce creativi e cittadinanza attiva nell'organizzazione diffusione di eventi legati all'arte e alla cultura contemporanea in spazi insoliti, ricercati e preferibilmente inutilizzati da più di 30 anni. Rudere si occupa degli allestimenti e delle installazioni e cura ogni aspetto dell'evento, dalla logistica e comunicazione al coinvolgimento di artisti e performers italiani e stranieri.
Giungendo a Racalmuto (AG), Rudere Project contribuisce alla riapertura delle aree ancora inesplorate del Castello Chiaramontano. Dal 20 al 25 dicembre 2014 sarà possibile visitare l'ala sud-ovest del castello attraverso un percorso di video installazioni, suoni e performance che porterà i visitatori alla scoperta delle aree mai viste della fortezza. Un castello nel cuore del centro storico di Racalmuto, dimora feudale e fortezza di età Chiaramontana, più volte trasformato e destinato a diversi usi nel corso del tempo. Nel XX secolo parte della struttura venne acquistata da privati che la adibirono a residenza; la stessa venne in seguito riusata come archivio storico del Comune.
E' proprio quest'area, teatro di vita e deposito di memorie, che sarà riaperta per la prima volta al pubblico, mostrandosi così com'è arrivata a noi, attraverso le stratificazioni degli usi e del tempo.
L'evento, voluto e patrocinato dall'Assessorato alla Cultura del Comune di Racalmuto in collaborazione con l'Accademia di Belle Arti di Palermo, vedrà gli interventi di alcuni giovani artisti siciliani della Scuola Audio/Video e Multimedia impegnati nel sottile dialogo con i luoghi della memoria.



Progetto e installazioni a cura di: Rudere Project
Video a cura della Scuola Audio/Video e Multimedia: Costanza Arena, Etrio Fidora, Marcello Messineo, Roberto Salvaggio
Resident Artists: Francesco Costantino, Federico Lupo
Sound: Andrea Lo Vato (violino), Andrea Castrogiovanni (Spazio Sensibile), Marina La Placa (Theremin)
Responsabile della comunicazione: Virginia Glorioso

Castello Chiaramontano
Museo dell'Arte Sacra e del Contemporaneo

Racalmuto (AG) Piazza Umberto I
dal 20 al 25 Dicembre - dalle 19.00 alle 01.00
Tel. 0922 948820
Info: rudere.project@gmail.com



In alto nell'ordine, locandina dell'evento, "Ri(cor)dare" di Costanza Arena e "Badia" di Etrio Fidora.

Daniela Bestetti
(19 dicembre 2014)

commons Alcuni diritti riservati
Facebook         Twitter           Youtube
.