Nuova Scena Antica                                                                                                                                                           Women in Art Festival
Magazine Women in Art.it                                      ITALIA
MODENA e FERRARA

Periferico e Totem Arti Festival 2018
Rigenerazione urbana e sociale attraverso arti e teatro a Modena e Ferrara. In contemporanea due festival virtuosi nell'ultimo fine settimana di maggio, due eventi accomunati da un'analoga attenzione a valorizzare, attraverso il teatro e le arti in genere, gli spazi urbani disagiati e il reale coinvolgimento della popolazione.
     

MODENA e FERRARA - In arrivo in terra emiliana due buone pratiche di cittadinanza.
Il Collettivo Amigdala presenterà dal 25 al 27 maggio la X edizione del Festival Periferico, che per il terzo anno consecutivo avrà luogo tra le officine in disuso e le imprese del Villaggio Artigiano di Modena Ovest. "Nel 2016 abbiamo aperto in questa storica area della città OvestLab, uno spazio di riflessione e produzione collettiva sul futuro del quartiere, una "fabbrica civica" situata in una ex officina artigiana. Abbiamo lavorato trasversalmente sulla ricostruzione di legami comunitari, su interventi di arte pubblica, sullo sviluppo di prototipi progettuali all'incrocio tra urbanistica, co-design, apprendimento mutuale, editoria ed economia civica", suggerisce la Direzione Artistica. "Periferico 2018 nasce a partire da questa continuità e si fonda attorno alla comunità che in questi mesi si è stretta attorno a OvestLab, indagando il tema della relazione, sperimentando per alcuni giorni modelli di co-abitazione e di costruzione di visioni collettive".



Una medesima sensibilità è alla base della VI edizione di Totem Arti Festival, che il Teatro Nucleo proporrà a Pontelagoscuro, a pochi chilometri da Ferrara, dal 24 al 27 maggio (con un'anteprima il 18 maggio). "In questi anni l'incontro tra artisti e comunità locale e tra opere d'arte e territorio è riuscito a stimolare una curiosità e un concreto interesse da parte dei cittadini, non limitato soltanto alla settimana del Festival ma costante durante tutto l'anno", racconta la Direttrice Artistica Natasha Czertok. "La popolazione locale è stata coinvolta fin dalla progettazione dell'edizione 2018, ad esempio individuando insieme i luoghi in cui presentare gli spettacoli, i concerti, le conferenze e i laboratori. Alcuni spettacoli in programma, inoltre, sono selezionati da una giuria di adolescenti della zona, coadiuvati dal Teatro Nucleo, da Lorenzo Donati di Altre Velocità e da Manuela Rossetti".

Al cuore di entrambi i Festival, dunque, verrà posta l'esperienza concreta che i cittadini faranno nell'incontro con artisti italiani e internazionali. Alcuni esempi.
A Modena la regista e attrice Chiara Guidi porterà in scena poesie di Nelly Sachs insieme a un gruppo di una trentina di abitanti del quartiere; Alessandro Carboni, danzatore attivo tra l'Italia e Hong Kong, proporrà una ricerca coreografica in stretta connessione con la mappa della città; il musicista francese Christophe Rocher lavorerà per una settimana con non-musicisti per dare vita a un'incredibile e rumorosa orchestra che attraverserà le strade del Villaggio Artigiano; David Batignani e Simone Falloppa raccoglieranno oggetti, residui e frammenti tra le botteghe artigiane e le case del quartiere per ricostruirli e riconnetterli in Costruire è facile ispirato a Bruno Munari mentre Amigdala, collettivo che cura il Festival Periferico, presenterà l'esito di un percorso laboratoriale sulle possibilità della performance site-specific che da mesi coinvolge un gruppo di giovani abitanti della città.
A Ferrara, in linea con l'ultraquarantennale esperienza che il Teatro Nucleo ha maturato nel campo del teatro per gli spazi aperti, di ricerca e indipendente, si aprirà con lo spettacolo itinerante realizzato con le classi quarte della scuola primaria locale, seguito da una performance itinerante di Stalker Teatro. Tra le molte proposte "relazionali" di Totem Arti Festival vale segnalare almeno Il mio vicino, spettacolo nato nell'ambito del progetto di Teatro Carcere curato dal Teatro Nucleo presso la Casa Circondariale di Ferrara dal 2005 e La Riunione, esperimento performativo del C.R.A.S.C. di Napoli con un pubblico composto da sole donne in un contesto domestico.

A fine maggio le esperienze tra Modena e Ferrara si potrebbero sintetizzare con una celebre canzone di Patti Smith "People have the power". State in ascolto!

Informazioni Periferico Festival:
http://www.perifericofestival.it/

Informazioni Totem Arti Festival:
http://www.totemartifestival.com/

Ufficio Stampa Michele Pascarella
+39 3464076164
michelepascarellateatro@gmail.com

Immagini nell'ordine, Periferico Festival - foto di Fabio Fiandrini e Totem Arti Festival - foto di Elisa Bottoni.

Comunicato Stampa
(2 maggio 2018)



commons Alcuni diritti riservati



Facebook             Twitter    Youtube
.